feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10716 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 12046 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12579 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24718 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 16017 volte

Influenza messicana H1N1: tutti gli aggiornamenti in tempo reale

Translate this page:
del 27/04/2009 | da redazione | idea letta 11152 volte
Foto dell'Idea

Non si conoscono ancora le cause che hanno portato alla creazione di questo nuovo virus H1N1, ma si sa che è di origine suina ed è dello stesso tipo di quello della "Spagnola". L'elemento che lo caratterizza e che lo rende pericoloso è che sembra avere componenti geniche nuove che lo rendono in grado di trasmettersi da uomo a uomo: questo è il motivo all'origine dei focolai in Messico e negli Stati Uniti e dei relativi allarmi.

 

Fonti mediche affermano che allo stato attuale è troppo tardi per bloccare le frontiere, se il virus ha superato i confini ormai non lo si può più fermare. Per questo motivo una delle poche cose certe che si possono fare per evitare il contagio è quello di non recarsi nei paesi a rischio.

 

Il 29 aprile scorso L'OMS ha lanciato l'ennesimo allarme: "La pandemia è imminente". Il grado di allerta passa da 4 a 5 sui 6 totali: "Il tempo per completare l'organizzazione, la comunicazione e la messa in atto delle previste misure di attenuazione è breve". Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Margaret Chan, ha esortato tutti i Paesi ad attivare i piani di preparazione alla pandemia e ha chiesto alle ditte farmaceutiche di aumentare la produzione di antivirali: "Il virus si estende senza alcun segnale di rallentamento". Il numero di casi umani di influenza suina ufficialmente notificati all'OMS e confermati da analisi di laboratorio è salito ed è distribuito su diversi Paesi nel mondo.

 

INFORMARSI IN RETE

Per fortuna sul web è possibile trovare molte informazioni utili al riguardo:

 

Un ricercatore biomedico di Pittsburgh (Stati Uniti d'America), ha creato su Google Maps una mappa per seguire in tempo reale gli aggiornamenti sull'epidemia suina. Un utile strumento per tenere sottocchio la situazione...  Cliccando sui marker o sull'elenco a sinistra verrà fuori anche un breve riassunto della notizia.

 

Mappa aggiornamenti in tempo reali epidemia suina

 

Anche su Centers for Disease Control and Prevention (CDC) troviamo aggiornamenti in tempo reale sull'influenza messicana, basta digitare: Breaking News, oppure seguire le ultime sul 'tag' più seguito: influenza suina.

 

Notizie e aggiornamenti in tempo reali pandemia messicana

 

Sul sito del World Health Organization tutte le informazioni ufficiali in tempo reale. C'è anche un feed a cui iscriversi.

 

Notizie e aggiornamenti in tempo reali epidemia suina

 

IL NUMERO VERDE - 1500 -

È attivo dal 28 aprile, il "1500" è un numero a cui può rivolgersi chi torna e chi parte per il Messico. Ma anche chi è diretto verso altri paesi. Il "1500" è gratuito ed è attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20. Rispondono medici e operatori del Ministero del Walfare, appositamente formati.

 

Prima di partire vi consigliamo comunque di consultare il sito "Viaggiare sicuri" del Ministero degli Esteri che presenta su una mappa mondiale alcuni segnali luminosi sopra i Paesi che presentano recenti avvisi particolari.

 

Vai al sito Viaggiare Sicuri

 

Il Ministero della Salute ha approntato per i viaggiatori due volantini da scaricare:

 

 

Per comodità e per l'importanza di tali informazioni, ne riportiamo di seguito il testo:

 

PER CHI PARTE

Alcune regioni del Messico e degli Stati Uniti d'America sono attualmente interessate da focolai di  nuova influenza umana da virus A/H1N1.  La nuova influenza  A/H1N1 è un infezione virale acuta dell'apparato respiratorio con sintomi fondamentalmente simili a quelli classici  dell'influenza: febbre ad esordio rapido, tosse, mal di gola, malessere generale.

 

Come per l'influenza classica sono possibili complicazioni gravi, quali la polmonite, e casi mortali. I primi casi di questa  nuova influenza umana da virus A/H1N1 sono stati legati a contatti ravvicinati tra maiali e uomo; il nuovo virus A/H1N1 è infatti un virus di derivazione suina. Nell'uomo infezioni da virus influenzali suini sono state riscontrate occasionalmente fin dagli anni 50 e sono legati ad esposizione e contatti ravvicinati (1-2 metri) con suini, ma il  nuovo virus A/H1N1 si è ora adattato all'uomo ed è diventato trasmissibile da persona a persona.

 

L'influenza non viene trasmessa attraverso il cibo e si sottolinea come, anche se i primi casi siano stati legati a suini, non vi sia alcun rischio di infezione attraverso il consumo di carne suina cotta o prodotti a base di carne suina. Trattandosi di un nuovo virus influenzale, la vaccinazione con i tradizionali vaccini antinfluenzali (vaccini stagionali)  molto probabilmente non è efficace; la vaccinazione contro l'influenza classica è comunque una misura raccomandata in caso di viaggi .

 

Nei riguardi di tale infezione, si raccomandano le seguenti misure:

  • Evitare luoghi affollati e manifestazioni di massa
  • Lavare regolarmente e frequentemente le mani con acqua e sapone; in alternativa possono essere usate soluzioni detergenti a base di alcol o salviettine disinfettanti.
  • Evitare di portare le mani a contatto con occhi, naso e bocca.
  • Coprire la bocca e il naso con un fazzoletto di carta quando si tossisce e starnutisce e gettare immediatamente il fazzoletto usato nella spazzatura.

 

L'Uso delle mascherine non è raccomandato come misura protettiva a livello collettivo; esso ha significato soltanto in determinati ambiti: ospedali/strutture sanitarie in cui siano ricoverati pazienti infetti.

 

PER CHI ARRIVA

Alcune regioni del Messico e degli Stati Uniti d'America (California,Texas) sono attualmente interessate da focolai di influenza suina (swine flu), infezione virale acuta causata  da virus influenzali suini, che si manifesta nell'uomo con sintomi simili a quelli della influenza classica.

 

Nel caso in cui:

Ella ritenga di essere stato esposto, durante il Suo recente viaggio, a contatti con suini, o con persone affette da influenza suina

 

Ella dovrebbe:

tenere sotto controllo il Suo stato di salute per almeno 7-10 giorni.

 

Se durante questo periodo dovesse accusare febbre e sintomatologia simil-influenzale (come faringite, tosse secca, mal di testa, dolori muscolari, ecc), Le raccomandiamo di consultare, telefonicamente, un medico o contattare i numeri telefonici che le verranno indicati, segnalando il Suo recente viaggio e l'eventuale contatto con suini o persone affette da influenza.

 

Tags: salute emergenza strumenti casa

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail