feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 5988 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 7799 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 6052 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 17868 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 8158 volte

Calcolare e scorporare l`IVA: metodi per effettuare i calcoli in modo rapido e preciso

Translate this page:
del 06/11/2009 | da redazione | idea letta 150927 volte
Foto dell'Idea

L'imposta sul valore aggiunto è un'imposta che si applica, appunto, sul valore aggiunto di ogni fase della produzione, scambio di beni e servizi.  Il valore aggiunto non è altro che è la differenza tra i ricavi conseguiti dalla vendita del bene o dalla prestazione del servizio ed il costo sostenuto per realizzare lo stesso bene o servizio.

 

Spesso quando vogliamo acquistare un bene o un servizio ci viene presentato un preventivo che definisce un "prezzo + IVA".

 

Come fare a calcolare l'imposta e a sapere quindi quanto EFFETTIVAMENTE andremo a spendere alla fine?

 

In Italia sono in vigore tre aliquote IVA, definite nella tabella A allegata al DPR 633/72, che è la legge che ha istituito l'IVA in Italia. La legge n.148/2011 (maxiemendamento) ha, fra le tante novità, alzato l'aliquota dell'imposta sul valore aggiunto (IVA) ordinaria dal 20% al 21%. Dunque, dal 17 settembre 2011, l'iva andrà calcolata e/o scorporata con la nuova percentuale del 21%:

 

  • 21% è l'aliquota ordinaria, che si applica di norma sull'acquisto di beni e servizi.
  • 10% è l'aliquota ridotta, che in Italia è in auge per i servizi turistici e in alcuni casi di recupero edilizio e ristrutturazione;
  • 4% è l'aliquota minima, applicata ad esempio alle vendite di abitazioni con requisiti di "prima casa" e ai beni di prima necessità (pasta, pane, editoria ecc.);

 

PER FARE IL CALCOLO PREZZO + IVA

Se l'IVA è ordinaria, quella del 21%, si prende l'importo indicato nel preventivo, lo si moltiplica per 21 e poi si divide per 100. Se l'IVA è al 10% o al 4% fai esattamente come se fosse al 21%, solo che invece di moltiplicare per 21 si moltiplica, a seconda dei casi, per 10 o per 4 e poi si divide regolarmente per 100.

 

Esempio - Il prodotto costa 100 €, quindi per calcolare il valore in euro dell'IVA (poniamo al 21%):

 

  • Prezzo del prodotto: 100 €
  • 100 € x 21 (IVA da applicare) = 2100
  • 2100 : 100 = 21 € (valore dell'IVA in euro)
  • IVA = 21 €
  • Prezzo finale al consumatore: 100 € + 21 € = 121 €

 

Per effettuare il calcolo in modo rapido è possibile procedere nel seguente modo che ci consente di saltare un passaggio: supponiamo un'iva al 21%, per calcolare il valore in euro dell'IVA basta prendere il prezzo del prodotto e moltiplicarlo per 0,21.

 

Esempio - Il prodotto costa 100 €, quindi per calcolare il valore in euro dell'IVA (poniamo al 21%):

 

  • Prezzo del prodotto: 100 €
  • 100 € x 0,21 (IVA da applicare) = 21 €
  • IVA = 21 €

 

Se invece vogliamo calcolare il prezzo finale comprensivo di iva: supponiamo un'iva al 21%, per calcolare il prezzo finale comprensivo di IVA basta prendere il prezzo del prodotto e moltiplicarlo per 1,21.

 

Esempio - Il prodotto costa 100 €, quindi per calcolare il prezzo finale comprensivo di IVA al 21%:

 

  • prezzo del prodotto: 100 €
  • 100 € x 1,21 (IVA da applicare) = 121 €
  • prezzo finale al consumatore = 121 €

 

PER SCORPORARE L'IVA DALL'IMPORTO TOTALE

Se invece abbiamo a disposizione il prezzo finale del prodotto e vogliamo sapere quanta parte di quella somma corrisponde all'IVA?

 

Dobbiamo procedere allo scorporo dell'imposta in questo modo (poniamo che il totale è "T" e che l'IVA è "X"):

 

  • valore del netto = T / ( 1 + X / 100 )
  • quindi il valore dell'IVA = totale - netto.

 

Esempio - Il prodotto compreso iva costa 121 €, quindi per calcolare la parte del prezzo che corrisponde all'IVA (poniamo al 21%):

 

  • valore del netto = 121 € / ( 1 + 21 / 100 ) = 100 €
  • quindi il valore dell'IVA = 121 € - 100 € = 21 €

 

Per chi ha bisogno di effettuare molti calcoli e non ha la voglia o il tempo di farlo a mano, in rete potrà trovare tante risorse utili e gratuite anche per il calcolo e scorporo dell'IVA.

 

Applicativo online per il calcolo e lo scorporo dell'IVA

 

Tags: finanza consumatori casa acquisti

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail