feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10697 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 12036 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12564 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24701 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 15985 volte

Tassa sui rifiuti: come recuperare le spese dell`iva, balzello illegittimo

Translate this page:
del 26/03/2009 | da redazione | idea letta 10122 volte
Foto dell'Idea

Tutti i cittadini sono tenuti a pagare la tassa sui rifiuti, ma pochi sanno che spesso, nella bolletta, viene applicata l'Iva (nella misura del 10%) sulle voci di raccolta e smaltimento rifiuti: una voce che, assicura il CODACONS, non è assolutamente dovuta e di cui è possibile richiedere il rimborso immediato.

 

"Se ad esempio paghi una tassa di 900 euro l'anno, il tuo Comune ti sta sottraendo 90 euro di IVA illegittima che, moltiplicati per 10 anni (il massimo che puoi richiedere), sono 900 euro buttati nell'immondizia!" spiega l'associazione dei consumatori, che  specifica come la Corte di Cassazione, in linea con l'orientamento comunitario, abbia stabilito come "il corrispettivo che i cittadini devono pagare per la raccolta e smaltimento dei rifiuti è una tassa e non una tariffa. Se fosse una tariffa l'Iva sarebbe applicabile, ma essendo una tassa questo non è legittimo".

 

Il Codacons offre una consulenza gratuita a tutti coloro che vogliono recuperare il 10% di Iva sulla tassa sui rifiuti pagato negli ultimi anni ai Comuni e/o alle società appaltatrici che per essi gestiscono il servizio.  Occorre semplicemente, inviare una email al seguente indirizzo: ivarifiuti@codacons.it, si riceveranno immediatamente tutte le istruzioni necessarie per agire. In alternativa è possibile spedire una richiesta di informazioni in busta chiusa a:

 

  • CODACONS
    Azione Iva rifiuti
    Via Filippo Corridoni, 25
    00195 Roma

 

Gli avvocati e i consulenti tributari del CODACONS esamineranno gratuitamente la documentazione, quindi contatteranno chi ha richiesto assistenza per comunicare se sia possibile chiedere il rimborso e la somma a cui si ha eventualmente diritto.

 

Nell'eventualità che l'esito della consulenza fosse positivo, si potrà scegliere liberamente se agire. In questo caso, iscrivendosi come socio aggregato per 2 anni al costo di 100 euro, gli avvocati dell'associazione si incaricheranno della difesa davanti alla Commissione Tributaria territorialmente competente, unitamente agli altri abitanti della Provincia che aderiranno all'azione.

 

Nessun altro costo o spesa verrà richiesta dal Codacons, neanche in caso di vittoria del ricorso.

 

Tags: famiglia risparmio casa suggerimenti

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail