feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10652 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 12001 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12520 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24639 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 15914 volte

Risparmio energetico: come risparmiare ed inquinare meno con la vostra console

Translate this page:
del 03/12/2008 | da redazione | idea letta 6622 volte
Foto dell'Idea

L'ente di tutela ambientale statunitense Natural Resources Defense Council (NRDC) ha studiato quanto "costa" in termini energetici tenere in stand by di una console. E, sorpresa sorpresa, ha dimostrato che il peso è rilevante, in termini ambientali e economici.

 

Per quanto riguarda Wii di Nintendo, lasciarla in stand by incide "solo" di 7 dollari annui sulla bolletta.
Ben più costosa Xbox 360 di Microsoft, che arriva ad incidere per una somma di 103 dollari all'anno nella versione 2007 e ben 143 nella versione 2008. La peggiore, da questo punto di vista, è però la Playstation 3 della Sony, che se non viene mai spenta porta ad un aggravio di 143 dollari per la versione 2007 e di 160 dollari per la versione 2008. Nel complesso, chi spegne la console quando non è in uso consuma 10 volte meno.

 

Ma il risparmio non è solo economico, va anche valutato in termini di tutela dell'ambiente e dell'aria che respiriamo. L'energia elettrica viene prodotta soprattutto bruciando petrolio, carbone e gas naturale con emissione nell'atmosfera di gas inquinanti. Come ricorda l'Ente Nazionale per l'Energia e l'Ambiente (ENEA), il consumo di un solo chilowattora, che corrisponde a circa mezzora d'accensione di uno scaldabagno o di una stufetta elettrici, richiede, nelle migliori centrali, la combustione di circa 250 grammi d'olio combustibile (un quarto di chilo di petrolio) e provoca l'immissione nella atmosfera di 750 grammi di anidride carbonica (circa 400 litri di CO2).

 

In conclusione: quando finite di giocare, spegnete la console, il guadagno è garantito per tutti!

 

Tags: risparmio consumi divertimento

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail