feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10649 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 11997 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12518 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24635 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 15903 volte

Blog e siti internet: proteggersi dalla copia dei propri contenuti

Translate this page:
del 03/04/2008 | da redazione | idea letta 6507 volte
Foto dell'Idea

E' sempre più frequente incappare in blog o siti internet che riportano contenuti completamente copiati da altri senza autorizzazione. Spesso ci troviamo dinanzi alla più completa mancanza di netiquette: nessun cenno alla fonte da cui si è attinto l’articolo, al link o alla pagina dalla quale la notizia è stata tratta.

Per chi ha un proprio sito che viene copiato da altri, il rischio più concreto è quello che i motori di ricerca inizino a considerare “cloni” proprio gli originali, penalizzando così il lavoro di chi ha fatto tutto da sé: insomma, oltre al danno, la beffa.

Cosa fare?

Ecco un decalogo di “buone pratiche anti-arraffoni”:

 

  1. innanzitutto verificare se il “furto” c’è stato: Copyscape è un servizio online che consente di sapere se qualcuno sta copiando parte dei contenuti del vostro sito web. La versione free è piuttosto limitata e consente solamente 10 ricerche per mese. Nessuna limitazione invece per Copyscape Premium ( $0.05 per ricerca);
  2. poiché chi copia di rado si impegna a “ripulire” il testo, buoni risultati si possono ottenere inserendo dei frequenti post con link che puntano a pagine interne del proprio sito;
  3. una volta individuato il sito “arraffone”, lasciate dei commenti sul suo blog. Della serie: “ti ho beccato, datti una regolata...”;
  4. non vi fate scrupoli a dire apertamente che ha fatto man bassa dei contenuti ideati da voi, facendogli così cattiva pubblicità;
  5. avvertire di questo comportamente scorretto il suo fornitore di hosting o il servizio che ospita il suo blog;
  6. idem per quanto riguarda gli inserzionisti che fanno pubblicità su quel sito: è utile che sappiano che i loro annunci compaiono su un sito un po’ “pirata”;
  7. cercate altri blogger che sono incappati nelle grinfie nell’ “arraffone” e unite le forze per contrastarlo;
  8. può essere utile anche creare uno screenshot del proprio lavoro, soprattutto nel caso in cui si intenda adire le vie legali; si può usare Freezepage, che non si limita a catturare uno screenshot di una pagina web, ma la “surgela” in tutti i suoi contenuti conservandola poi in un “ripostiglio” web del quale poi fornisce il link, per ogni futuro riutilizzo;
  9. nel caso in cui “l’arraffone” si faccia pubblicità attraverso siti di social-network, inserite delle recensioni negative e fate in modo che venga rimosso il link che punta al suo contenuto invece che al vostro.

Tags: computer internet

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail