feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10658 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 12005 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12526 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24649 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 15937 volte

Oven trick: ridare nuova vita ad un notebook con scheda video fuori uso

Translate this page:
del 17/02/2011 | da redazione | idea letta 21507 volte
Foto dell'Idea

Negli ultimi anni si è assistito, a causa di chip grafici difettosi, ad una percentuale di rottura di schede video nei notebook davvero notevole.

 

Di solito i sintomi più comuni di una scheda video rotta sono i seguenti:

 

  • schermo nero all'avvio del PC;
  • righe orizzontali;
  • artefatti.

 

Se quando accendete il vostro notebook osservate qualcosa di simile a quello che si vede in questo video:

 

VIDEO: Artefatti dovuti a una scheda video difettosa

 

molto probabilmente, la vostra scheda video è difettosa. In tal caso, una veloce "cottura a forno" della scheda può essere la soluzione...

 

QUALI SONO LE SCHEDE VIDEO MOBILE DIFETTOSE E PERCHÈ SI ROMPONO

 

Chip grafici nVidia

 

Il problema non riguarda una marca di portatili in particolare bensì tutti i notebook che utilizzano le schede video affette da palese difetto di fabbricazione, che sono:

  • GeForce 7900GS
  • GeForce 8400M GS
  • GeForce 8600M GT
  • GeForce 9600M GT
  • Quadro FX 2500M
  • Quadro FX 1500M
  • Quadro NVS 135M
  • Quadro NVS 130M
  • Quadro NVS 320M
  • Quadro NVS 140M
  • Quadro FX1700M
  • Quadro FX770M

 

Altri aggiornamenti potete trovarli ai link seguenti:

 

Pare che il problema sia dovuto ad una errata scelta delle percentuali di piombo e stagno utilizzate per la realizzazione della saldature, che non consentono un raffreddamento ottimale della scheda.

Lo stress termico provocato dal riscaldamento della scheda video e dal successivo raffreddamento, è fatale per le saldature, che finiscono per causare malfunzionamenti alla scheda video (righe orizzontali ed artefatti) o all'intero computer (LED e ventole accese, ma schermo nero all'avvio del PC).

I produttori, preso atto del problema, hanno rilasciato degli aggiornamenti del bios che fanno funzionare le ventole di raffreddamento della scheda video a un numero di giri più elevato. Si tratta di un palliativo che non risolve il problema della rottura della scheda, ma lo rimanda nel tempo, oltre a rendere il notebook più rumoroso e a diminuire l'autonomia della batteria.

 

COSA FARE SE LA SCHEDA VIDEO È ROTTA

 

Artefatti dovuti a una scheda video difettosa

 

  • Se il notebook è ancora coperto da garanzia: rivolgetevi al negoziante presso cui lo avete acquistato, o al produttore (Acer, Apple, Asus, Dell, HP, ecc.). Penserà lui a sostituire la scheda video o a fornirvi un nuovo notebook. Se il vostro notebook è fuori produzione, potreste ricevere come sostituto un notebook più recente, dalle caratteristiche superiori a quello che avete acquistato.

 

  • Se il notebook non è più coperto da garanzia: rivolgetevi ugualmente al produttore. Alcuni produttori estendono la garanzia dei notebook con schede difettose oltre i consueti 2 anni previsti per legge.

 

  • Se il notebook non è più coperto da garanzia e il produttore non vi concede l'estensione di garanzia: non vi resta che incrociare le dita, mettere il forno a 200 °C e prepararvi a vestire i panni del cuoco per un'oretta buona.

 

L'OVEN TRICK: COME CUOCERE A FORNO UNA SCHEDA VIDEO DIFETTOSA

 

Oven trick: cuocere la scheda video

 

ATTENZIONE: Quella di cui parleremo non è una procedura standard, come può essere quella per la sostituzione di un lettore DVD o di un hard disk, ma un espediente che consente di ridare nuova vita ad un portatile difettoso che altrimenti dovrebbe finire nel cassonetto della spazzatura. Si tratta quindi dell'ultimo tentativo da fare prima di buttare via il notebook e comprarne uno nuovo. Inoltre sconsigliamo di mettere in pratica la procedura utilizzando il forno da cucina. Alle temperature indicate, potrebbero sprigionarsi sostanze tossiche per l'uomo. Utente avvisato...

 

AVVERTENZE: Lo staff di buonaidea.it non fornisce alcuna garanzia circa la riuscita dell'intera procedura, nè si assume alcuna responsabilità per danni a cose o persone derivanti dall'esecuzione dell'oven trick.



L'oven trick (letteralmente "trucco del forno"), da quanto segnalato in rete da chi se ne è servito, a patto di rispettare le temperature e la durata del trattamento termico, riesce.

 

Vediamo quindi qual è la procedura corretta da seguire:

 

  1. Aprite il portatile e smontate la scheda video dalla scheda madre. ATTENZIONE: Questo non sempre è possibile, perché alcuni produttori la saldano direttamente alla scheda madre. In tal caso, desistete. Alcuni produttori, come Dell, pubblicano dei manuali in cui viene descritta dettagliatamente tutta la procedura di smontaggio del notebook, come questo: Service Manual Dell Inspiron 9400. Se non riuscite a reperire un manuale analogo per il vostro notebook sul sito del produttore, potete usare il Service Manual Dell come punto di riferimento... la procedura è grosso modo simile per tutti i notebook.
  2.  

  3. Svitate tutte le viti che tengono unita la scheda video alle pipe di dissipazione.
  4.  

  5. Eliminate dalle RAM video e da tutte le altre parti della scheda video i residui di pasta termica.
  6.  

  7. Prendete una teglia da forno, rovesciatela e stendete su di essa un foglio di alluminio (la comune "stagnola"). Ricavate 4 piedini di alluminio e fissateli sul foglio di alluminio in corrispondenza delle viti che fissavano la scheda video alla scheda madre.
  8.  

  9. Adagiate la scheda video sopra i 4 piedini di alluminio, utilizzando i 4 fori che la fissavano alla scheda madre.
  10.  

  11. Portate il forno a 200 °C e infornate la scheda video per 10-12 minuti.
  12.  

  13. Aprite il forno e lasciate raffreddare la scheda video per 1 ora circa, fino a poterla maneggiare senza rischiare di ustionarvi.
  14.  

  15. Tirate fuori la scheda video e ri-applicate un nuovo strato di pasta termica da dove l'avevate eliminata (punti 1, 2 e 3).
  16.  

  17. Avvitate il sistema di dissipazione sulla scheda video e fissatela alla scheda madre.
  18.  

  19. Richiudete il notebook.
  20.  

  21. Incrociate le dita è provate ad accenderlo.

 

LA VIDEO GUIDA

 

Oven trick: video guida

 

Abbiamo trovato online questo video che potrebbe facilitarvi il lavoro. Guardatelo attentamente fino alla fine per capire meglio come procedere passo-passo. In questo caso, è stata "infornata" una Quadro FX 2500M, la controparte Quadro della GeForce 7900GS, ma la procedura è valida per tutte le schede video difettose.

 

Se avete effettuato tutto correttamente, al prossimo avvio del pc dovreste finalmente vedere la schermata di Windows senza artefatti, righe orizzontali o altre anomalie.

 

Ce l'avete fatta!

 

Tags: computer fai-da-te

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail