feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10399 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 11809 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12257 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24351 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 15522 volte

Agevolazioni telefoniche: cosa può fare per ottenerle chi è cieco o sordo

Translate this page:
del 25/03/2010 | da redazione | idea letta 16755 volte
Foto dell'Idea

L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM), con la Delibera 514/2007 concede ai non udenti l'esonero dal pagamento del canone di abbonamento:

 

«Gli abbonati residenziali sordi e gli abbonati residenziali nel cui nucleo familiare sia presente un soggetto sordo sono esentati dal pagamento del canone di abbonamento al servizio telefonico di categoria B.

La domanda di esenzione è presentata dall'abbonato alle imprese fornitrici del servizio incaricate ai sensi dell'art. 58 del Codice al momento della richiesta di abbonamento o in qualsiasi momento successivo del rapporto contrattuale. Alla domanda deve essere allegata esclusivamente la certificazione medica comprovante la sordità, rilasciata dalla competente autorità sanitaria pubblica, nonché, per il caso in cui la domanda sia presentata da un abbonato convivente con il soggetto sordo, la certificazione relativa alla composizione del nucleo familiare.»

 

Inoltre prevede la possibilità di inviare SMS gratis:

 

«Ai sensi dell'art. 2, comma 12, lettera c, della legge 14 novembre 1995, n. 481, gli operatori di telefonia mobile predispongono un'offerta specificamente destinata agli utenti sordi che comprenda l'invio di almeno 50 (cinquanta) SMS gratuiti al giorno, e nella quale il prezzo di ciascun servizio fruibile da tali utenti non superi il miglior prezzo dello stesso servizio comunque applicato dal medesimo operatore all'utenza, anche nell'ambito di promozioni.»

 

La stessa delibera concedeva invece, per i non vedenti (assoluti), agevolazioni per l'accesso ad internet da postazione fissa:

 

«Ai sensi dell'art. 2, comma 12, lettera c), della legge 14 novembre 1995, n. 481, gli operatori di servizi di accesso ad Internet da postazione fissa riconoscono agli utenti ciechi totali, nonchè agli utenti nel cui nucleo familiare sia presente un soggetto cieco totale, la fruizione di almeno 90 (novanta) ore mensili gratuite di navigazione Internet»

 

La disposizione però era alquanto limitata poiché escludeva dalle agevolazioni i servizi internet mobili (dal cellulare) e chi avesse sottoscritto un abbonamento Flat (non a consumo orario).

 

Con la Deliberazione n.202/Cons del 23 aprile 2008 (Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 21 maggio 2008, n. 118), l'AGCOM amplia la copertura dell'agevolazione economica anche ai contratti Flat o "tutto incluso".

 

L'art. 4, comma 1, del regolamento allegato A) alla delibera 514/07/CONS è così riformulato:

 

«Ai sensi dell'art. 2, comma 12, lettera c), della legge 14 novembre 1995, n. 481, gli operatori di servizi di accesso ad Internet da postazione fissa riconoscono agli utenti ciechi totali, nonché agli utenti nel cui nucleo familiare sia presente un soggetto cieco totale, la fruizione di almeno novanta ore mensili gratuite di navigazione Internet, a prescindere dalla tecnica e dalla velocità di connessione prescelte dal richiedente, sia in tutte le proprie offerte a consumo sia tramite una riduzione del 50% del canone mensile nelle offerte flat di sola navigazione in Internet o della parte di canone relativa alla navigazione in Internet qualora nell'offerta siano compresi altri servizi. In ogni caso il primo cambio di piano tariffario richiesto dall'utente è gratuito»

 

In tali casi quindi, gli operatori telefonici devono riconoscere ai non vedenti (ciechi assoluti) uno sconto del 50% sui relativi abbonamenti, o - nel caso comprendano anche altri servizi di telefonia - sulla parte degli abbonamenti che riguardano la navigazione in internet.

 

Per ottenere queste agevolazioni ci si deve rivolgere al proprio gestore di telefonia. Basta compilare un modulo di richiesta e allegare un certificato medico che attesti la cecità (o sordità).

 

Chi vuole saperne di più può rivolgersi al servizio clienti del gestore con cui si è stipulato il contratto o, in alternativa, si può contattare l'Unione italiana cechi (via Borgognona, 38 - 00187 Roma Tel 06.69.98.81 - Fax 06.67.86.815 - numero verde 800 682682).

 

Tags: casa consumatori computer internet

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail