feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10658 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 12005 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12526 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24649 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 15937 volte

Orlo: accorciare e allungare senza lasciare il segno

Translate this page:
del 09/01/2009 | da redazione | idea letta 19557 volte
Foto dell'Idea

Gonne e pantaloni da accorciare: a chi non è mai successo? Il buonsenso suggerisce di non tagliare la stoffa, in modo che, all'occorrenza, il capo in questione possa essere riallungato. Come nel caso dei jeans dei bambini, che crescono a vista d'occhio nel giro di pochi mesi; o di una gonna che vogliamo riadattare alle nuove tendenze della moda: l'anno scorso andava il corto, quest'anno la longuette....

 

Il problema in questi casi è: come fare a scucire la piega fatta in precedenza senza che ne rimanga traccia? Di solito, infatti, l'orlo lascia il segno e sul vestito rimane una riga piuttosto brutta a vedersi. A meno che il tessuto non sia consumato in modo serio, questo "inestetismo" si può facilmente eliminare procedendo, dopo aver disfatto l'orlo, a:

 

  1. spazzolarlo a fondo con una spazzola da vestiti imbevuta di una miscela di acqua e aceto in parti uguali;
  2. asciugarlo e quindi stirarlo, possibilmente a vapore.

 

Il risultato: di piega non ci sarà più traccia, e il vestito ritornerà come nuovo.

 

Tags: casa abiti fai-da-te

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail