feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10399 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 11809 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12257 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24351 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 15522 volte

Difendersi dalla zanzara tigre

Translate this page:
del 18/08/2007 | da redazione | idea letta 29068 volte
Foto dell'Idea

La zanzara tigre è un insetto di origine asiatica che da una decina di anni vive anche in Italia. La sua presenza, ormai non è più legata solo all'estate, ma va da maggio a ottobre, e talvolta anche oltre.

 

Il suo nome scentifico è Aedes albopictus. Di colore nero con bande bianche sulle zampe e sul corpo, vive e si sviluppa in piccole raccolte di acqua dolce pulita, soprattutto di origine piovana o di innaffiatura. Depone le proprie uova subito sopra la superficie dell'acqua, all'asciutto, in attesa che siano sommerse da una variazione del livello dell'acqua.

 

Punge di giorno, soprattutto nelle ore più fresche, mentre di notte riposa in mezzo alla vegetazione più bassa. La sua puntura provoca bolle e gonfiori pruriginosi, spesso dolorosi. In Italia non trasmette microrganismi che possano essere causa di malattie nell'uomo.

 

Come si combatte

 

Gli interventi di disinfestazione non sono sufficienti da soli a risolvere il problema. Il metodo migliore di lotta contro la zanzara tigre è la prevenzione; ovvero eliminare i possibili focolai di riproduzione: contenitori lasciati pieni d'acqua in giardini, terrazzi e balconi, come sottovasi dei fiori, secchi e barattoli, copertoni abbandonati, fogli di nylon, buste di plastica ecc.

 

Poiché le larve di zanzara si sviluppano in acque stagnanti o a lento deflusso, i tombini devono essere sottoposti a periodiche pulizie e trattamenti disinfestanti. Si consiglia di mettere un pezzetto di filo di rame dentro l'acqua, ma attenzione all'ossido di rame che si crea, è velenoso per l'uomo e per gli animali.

 

È vero


  • che la zanzara tigre è piccola, nera, a bande bianche;
  • che punge esclusivamente di giorno;
  • che la sua puntura provoca bolle e gonfiori pruriginosi, spesso dolorosi;
  • che si combatte con i comuni insetticidi e repellenti.

 

 

È falso


  • che è grande, gialla e nera;
  • che trasmette la malaria o l'epatite (in Italia no);
  • che vive in grosse raccolte d'acqua (stagni, laghetti, corsi d'acqua);
  • che punge di notte;
  • che costruisce nidi come fanno le vespe e le api.

Tags: casa suggerimenti balcone giardino animali invasione

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail