feed RSS
Segui buonaidea.it su YouTube Segui buonaidea.it su Twitter Segui buonaidea.it su FriendFeed Segui buonaidea.it su Facebook
| | Contattaci | Stampante | Feed RSS | Condividi questo sito nel web
Quando io ero piccolo nasce su facebook grazie ad una felice intuizione di Alberto Giarrizzo, condividere con altri i ricordi dell’infanzia...

ilmiolibro.it

Giovanni Maria Bosis


letto 10761 volte

Annie Leonard torna sull’argomento dell’impatto delle aziende sull’ambiente. Questa volta ci spiega quali sono i rischi dell’ultima trovata delle multinazionali per continuare ad inquinare facendo credere il contrario.

Annie Leonard

Annie Leonard


letto 12079 volte

» tutti i film «

visite:
1.361.028

pagine lette:
3.232.185


iscritti ai feed rss
idee

notizie

visitatori in questo momento
Ricevi i contenuti di buonaidea.it

feed RSS

Newsletter:

delivered by FeedBurner

gli onesti... i nuovi eroi!

Video: [02:07]


visto 12617 volte

Prendere il sole

audio divertente


ascoltato 24766 volte

» tutti audio «
I gatti romani

barzelletta


letta 16086 volte

Mio figlio non mangia! Qualche utile consiglio per convincerlo

Translate this page:
del 27/11/2008 | da redazione | idea letta 6762 volte
Foto dell'Idea

Bimbi inappetenti, mamme in apprensione: è un classico copione che a molti genitori sarà capitato di "recitare".  Premesso che non tutti i bambini necessitano di un uguale numero di calorie (dipende infatti dall'età, dal peso, dalla struttura fisica, dalla quantità di moto giornaliero), è chiaro però che i genitori hanno l'arduo compito di indirizzare l'appetito del proprio bambino verso alimenti sani e nutrienti, senza farsi "ricattare" ma cercando anche di rispettare i gusti della piccola persona che hanno davanti. Quindi:

 

  • Non ci intestardiamo con i cavoli, se preferisce insalata di pomodori o spinaci con il parmigiano o carote al gratin va bene anche così;
  • Non accettiamo baratti tipo "una barretta di cioccolato al posto della bistecca", in contrasto con ogni buon senso alimentare: otterremmo solo un bambino malnutrito per carenza di nutrienti e sovrappeso per eccesso di grassi e zuccheri;
  • Proponiamo pasti "normali" nelle proporzioni: ingozzare il bambino è inutile e dannoso;
  • Se riceviamo un rifiuto, non creiamo un "caso" ma lasciamo perdere fino al pasto successivo;
  • Evitiamo di proporre continuamente delle alternative, che rendono il bambino insicuro, non lo educano a una corretta alimentazione e, a lungo andare, lo convincono a tiranneggiare chi cucina per lui;
  • Facciamo diventare il momento del pasto una parte del gioco quotidiano: mangiare i fagioli come i cow boys, gli spinaci come braccio di ferro, gli spaghetti con le polpette come Lilli e il vagabondo, il tonno come ferocissimi squali...;
  • Creiamo un ambiente sereno e allegro, apparecchiando la tavola con piatti colorati e tovaglioli divertenti;
  • Presentiamo a tavola il cibo in maniera insolita: per esempio si può realizzare una faccia nel piatto utilizzando insalata, uova e pomodoro;
  • Facciamolo partecipare alla creazione del piatto lasciandolo "pasticciare" in cucina: si sentirà più "padrone" del cibo che mangia, e non vivrà più il pasto come un'imposizione.

 

Tags: bambini suggerimenti alimentazione

"Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi, puoi ricevere gratuitamente sul tuo PC i nostri contenuti, attraverso la pagina dei feed di buonaidea.it"

Idee interessanti per te

Translate this page: 

RICERCA NEL SITO:

NOTA:
Inserisci nella casella le parole chiave e premi "Cerca".


X
Invia e-mail